Bando Inpsieme

Bando Inpsieme

Bando Estate INPSieme 2018

Abbiamo estratto i punti chiave del Bando “Estate INPSieme 2018” per rendere più immediati i contenuti principali.

Scarica il Bando

Destinazioni

Paesi europei ed extraeuropei

Periodo

Giugno, luglio, agosto 2018

Durata del soggiorno

15 giorni/14 notti

Sistemazione

College e campus stranieri o famiglie ospitanti

Presentazione domande

Dalle ore 12:00 del 01 febbraio 2018 e non oltre le ore 12:00 del 02 marzo 2018

Contributo erogato

L’importo massimo di ciascun contributo è di € 2.000

Beneficiari

Studenti iscritti a una scuola secondaria superiore figli o orfani ed equiparati di:

  • dipendenti e pensionati della Pubblica Amministrazione iscritti alla Gestione unitaria delle prestazioni creditizie e sociali;
  • pensionati utenti della Gestione Dipendenti Pubblici, compresi i titolari di pensione indiretta o di reversibilità;
  • dipendenti e pensionati iscritti alla Gestione Fondo IPOST.

Procedura Step by Step

1. Iscrizione in banca dati

Prima di compilare la domanda di partecipazione al concorso occorre essere preventivamente iscritti in banca dati per essere riconosciuti dall’INPS come “richiedenti” della prestazione.
La domanda di iscrizione in banca dati si può compilare tramite il modulo “Iscrizione in banca dati” prelevabile dalla sezione “Modulistica”, all’interno del sito www.inps.it

Il modulo, debitamente compilato, deve essere presentato alla sede territoriale competente mediante:

  • consegna diretta
  • posta elettronica certificata (PEC)
  • posta elettronica allegando copia di un documento d’identità in corso di validità
  • raccomandata a/r allegando copia di un documento d’identità in corso di validità
  • invio a mezzo fax allegando copia di un documento d’identità in corso di validità

Per trovare indirizzi, numeri di fax, caselle email delle sedi territoriali INPS clicca qui

2. Richiesta del PIN dispositivo

Per la presentazione della domanda di partecipazione al concorso occorre il PIN dispositivo.

Il PIN si può richiedere

  1. on line (COLLEGATI e inserisci nel motore di ricerca la voce “Ottenere e gestire il PIN”)
  2. tramite il contact center (COLLEGATI a “Contatti”)
  3. presso gli sportelli delle sedi INPS

Per tutte le informazioni relative al PIN visita https://serviziweb2.inps.it/RichiestaPin/jsp/menu.jsp

Importante per ottenere il PIN con la procedura on line o tramite il contact center occorrono alcuni giorni.

3. Attestazione ISEE

All’atto della presentazione della domanda di partecipazione al concorso, il richiedente deve aver già presentato la Dichiarazione Sostitutiva Unica (DSU) per la determinazione dell’ISEE.
L’attestazione ISEE è rilasciata dall’INPS o da Enti convenzionati. L’attestazione ISEE riferita al nucleo familiare in cui compare il beneficiario è obbligatoria per determinare la posizione in graduatoria e l’importo del contributo erogabile (art.7 e 10 comma 1).

Importante E’ necessario richiedere la certificazione ISEE 2018. Nel caso in cui sia già stata emessa un’attestazione ISEE 2018 non sarà necessario richiedere una nuova attestazione poiché il valore dell’attestazione ISEE è acquisito automaticamente dall’INPS.

L’acquisizione della certificazione ISEE potrà essere verificata all’interno del portale www.inps.it, inserendo nel motore di ricerca la parola “ISEE”.

4. Presentazione della domanda

La domanda deve essere presentata esclusivamente per via telematica accedendo dalla home page del sito internet istituzionale www.inps.it a decorrere dalle ore 12.00 del 01 febbraio 2018 e non oltre le ore 12.00 del 02 marzo 2018.

Accedendo all’area riservata al richiedente, tramite codice fiscale e PIN dispositivo, è possibile effettuare le successive scelte: per aree tematiche – attività sociali o, in alternativa, per ordine alfabetico, o, in alternativa, per tipologia di servizio – domande – Estate INPSieme – domanda. Selezionando la voce “Inserisci domanda” sarà visualizzato il modulo da compilare, in cui compaiono già i dati identificativi del soggetto richiedente.

Importante: la domanda dovrà essere presentata SEMPRE dal genitore titolare della prestazione e NON dal ragazzo, anche se maggiorenne.

5. Compilazione e invio della domanda

Dopo l’invio telematico della domanda, l’Istituto trasmetterà una ricevuta di conferma, all’indirizzo email indicato nell’istanza.

La domanda inviata è immediatamente visualizzabile attraverso la funzione “Visualizza domande inserite”, all’interno dell’area riservata. Una volta inviata la domanda è opportuno visualizzare l’esattezza dei dati inseriti e l’avvenuta trasmissione della domanda. La domanda inviata e con numero di protocollo assegnato non è modificabile. Per correggere eventuali errori sarà necessario inviare una nuova domanda. L’Istituto istruirà soltanto l’ultima domanda ricevuta entro il termine di scadenza di presentazione previsto dal bando.

In caso di particolari difficoltà nell’utilizzo della procedura telematica per l’invio della domanda, il richiedente può presentare la domanda attraverso il servizio di Contact Center al numero 803 164 gratuito da telefono fisso e 06 164 164 a pagamento da rete mobile.

6. Graduatorie degli ammessi con riserva

L’Istituto entro il 26 marzo 2018 pubblicherà sul sito internet www.inps.it, nella specifica sezione riservata al concorso, le graduatorie degli ammessi con riserva. Nella comunicazione a cura dell’Istituto saranno indicati gli adempimenti successivi a cura del richiedente la prestazione, nonché l’importo del contributo erogabile e le modalità e condizioni di erogazione del contributo stesso.

7. Adempimenti a cura del richiedente successivi alla pubblicazione delle graduatorie degli ammessi con riserva

Entro il 02 maggio 2018 il richiedente la prestazione dovrà accedere in procedura ed effettuare i seguenti adempimenti:

a) caricare in procedura il contratto siglato con il soggetto fornitore che contenga obbligatoriamente gli elementi informativi richiesti.

b) compilare il modulo on line nel quale vengono riportati gli elementi informativi richiesti;

c) compilare la dichiarazione on line che attesta che il contratto sottoscritto contiene gli elementi informativi richiesti;

d) compilare l’atto di delegazione di pagamento on line con il quale il richiedente la prestazione delega l’Inps a eseguire il pagamento della somma, per l’importo corrispondente al contributo spettante all’avente diritto;

e) rendere in procedura formale dichiarazione di impegno alla restituzione delle somme erogate dall’Inps al soggetto fornitore nei casi previsti dall’art. 12 del bando.

e) caricare in procedura copia della relativa fattura intestata al richiedente la prestazione per l’importo corrispondente al 50% del contributo riconosciuto ovvero del costo del soggiorno. Il richiedente ha facoltà di produrre la fattura relativa al 100% del contributo riconosciuto ovvero del costo del soggiorno.

Entro tre giorni dalla compilazione on line, a cura del richiedente, della dichiarazione e dell’atto di delega, il soggetto fornitore del servizio, con proprio PIN, dovrà accedere alla procedura on line e procedere all’accettazione della predetta delega di pagamento e alla conferma della predetta dichiarazione. Tale accettazione dovrà comunque essere resa entro e non oltre il 5 maggio 2018.

In caso di mancato rispetto degli adempimenti e dei termini di cui sopra, il beneficiario ammesso con riserva verrà considerato rinunciatario e sarà escluso definitivamente dal concorso.

Scorrimento delle graduatorie

L’Istituto procederà all’eventuale scorrimento delle graduatorie una sola volta, entro il 12 maggio 2018, provvedendo a darne comunicazione ai beneficiari subentrati con messaggio inviato all’indirizzo di posta elettronica o mediante sms al numero di telefono mobile, indicati nella domanda di partecipazione.

I beneficiari subentrati a seguito dello scorrimento delle graduatorie e i soggetti fornitori dovranno procedere agli adempimenti di cui all’art. 8 entro il giorno 22 maggio 2018. Scaduto il predetto termine senza che siano stati eseguiti gli adempimenti di cui all’art. 8, il beneficiario ammesso con riserva verrà escluso definitivamente dal concorso.

A fini del rispetto delle norme sulla trasparenza, a conclusione di tutti i soggiorni, l’Istituto procederà a pubblicare l’elenco degli assegnatari del beneficio sul sito internet istituzionale www.inps.it, nella specifica sezione riservata al concorso.

Importo del contributo

Fermi restando gli importi massimi concedibili, il valore del contributo erogabile in favore del relativo beneficiario è determinato come di seguito indicato:

Valore ISEE del nucleo familiare di appartenenza| Percentuale di riconoscimento rispetto al valore massimo erogabile

  • Fino a € 8.000,00 = 100%
  • Da € 8.000,01 a € 16.000,00 = 95%
  • Da € 16.000,01 a € 24.000,00 = 90%
  • Da € 24.000,01 a € 32.000,00 = 85%
  • Da € 32.000,01 a € 40.000,00 = 80%
  • Da € 40.000,01 a € 48.000,00 = 75%
  • Da € 48.000,01 a € 56.000,00 = 70%
  • Da € 56.000,01 a € 72.000,00 = 65%
  • Superiore a € 72.000,00 o in caso di mancata presentazione della DSU = 60%

NOTE:

  • Il valore del contributo sarà calcolato in percentuale sul costo del soggiorno ovvero sull’importo massimo erogabile se il costo del soggiorno è superiore a quest’ultimo.
  • Ove il costo del soggiorno sia di importo superiore al valore del contributo erogabile, la quota eccedente resterà ad esclusivo carico dell’avente diritto.

Modalità di erogazione

L’INPS disporrà nei confronti del soggetto fornitore ed organizzatore del servizio il pagamento di un acconto, pari al 50% dell’importo del contributo entro il 15 giugno 2018 e, in caso di beneficiari subentrati a seguito dello scorrimento delle graduatorie, entro il 30 giugno 2018, previa trasmissione, a cura del richiedente la prestazione, con le modalità indicate all’art. 11, di copia della relativa fattura intestata al richiedente la prestazione, per l’importo corrispondente.
L’Inps erogherà al soggetto fornitore ed organizzatore del servizio il restante 50% entro il 31 ottobre 2018.

Modalità di trasmissione della documentazione

A conclusione del soggiorno, entro il 5 settembre 2018, il richiedente dovrà caricare in procedura:

  1. l’attestato rilasciato dalla scuola frequentataall’estero, datato e firmato, riportante la valutazione conseguita;
  2. copia della fattura intestata al richiedente la prestazione, per l’importo corrispondente al saldo (o pari al 100% del vlore del contributo o del costo del soggiorno);
  3. . A seguito della corretta acquisizione in procedura della documentazione di cui al precedenteLa documentazione dovrà essere trasmessa all’INPS nell’apposita procedura informatica.

In caso di mancata produzione entro il 5 settembre 2018 della suddetta documentazione, è possibile trasmetterla entro e non oltre il 30 novembre 2018. In caso di mancata produzione della documentazione, nonché in caso di mancata partenza o di rientro anticipato, il richiedente la prestazione è tenuto alla restituzione dell’importo erogato in acconto dall’Istituto nei confronti del soggetto fornitore ed organizzatore del servizio e non si procederà alla corresponsione del saldo.

Note

Eventuali istanze di riesame dovranno essere presentate alla Sede Provinciale competente per territorio, entro 30 giorni dal ricevimento del provvedimento contestato.

Sul portale istituzionale www.inps.it, all’interno dell’area riservata, è possibile visualizzare la domanda presentata, verificare lo stato della pratica, la positiva acquisizione dell’attestazione ISEE, l’esito del concorso.

Per ogni informazione è disponibile il Contact Center al numero verde 803 164 (gratuito da telefoni fissi) e al numero 06 164164 (a pagamento da telefoni cellulari). Il servizio telefonico è sempre attivo con risponditore automatico 24 ore su 24; il servizio con operatore è attivo dal lunedì al venerdì, dalle ore 8.00 alle ore 20.00 e il sabato dalle ore 8.00 alle ore 14.00, festivi esclusi.